Un’esperienza formativa, un riscatto sociale

Si è svolto il 26 marzo, a Medolla, sede dell’Unione Comuni Modenesi Area Nord, la cerimonia di consegna di undici Certificati di Qualifica di Operatore Socio Sanitario (OSS), alla presenza della Giunta UCMAN, dell’assessora alle Politiche sociali del Comune di Mirandola Federica Luppi, di Veronica Bonatti, responsabile dell’Ufficio di Piano dell’Unione, di Daniela Nigro, direttrice del Centro Per l’Impiego
(CPI), di Francesca Malagoli, direttrice di ForModena e della direttrice di ASP Roberta Gatti, oltre a quella delle assistenti sociali di riferimento.

 

A completare il percorso dopo le 1000 ore di formazione in presenza, di cui 450 di stage, necessarie a ottenere una qualifica professionale riconosciuta a livello nazionale, undici donne tra i 19 e i 54 anni, di cui sei di nazionalità extra europea e cinque di nazionalità italiana, selezionate dal Centro per l’Impiego, nove residenti e/o domiciliate in un comune UCMAN e due nel Comune di Mirandola, e per le quali, a causa di motivi vari, era stato in passato difficile l’inserimento nel mondo del lavoro.

Il progetto, che evidenzia anche l’impegno per includere attivamente le donne nel mercato del lavoro, offrendo loro opportunità di sviluppo professionale e di conseguire l’autonomia economica, un passo significativo verso una società più giusta e inclusiva, è stato finanziato con risorse del PNRR GOL (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza – Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori), che ha consentito alle allieve di percepire anche un’indennità di frequenza. Il progetto è stato condotto grazie a Regione Emilia-Romagna, Centro per l’Impiego di Mirandola, Servizi Sociali di UCMAN e del Comune di Mirandola, ASP comuni modenesi Area Nord, Azienda USL e ForModena, ente di formazione che ha messo a disposizione docenti qualificati e aule attrezzate con letto, dispositivi per la movimentazione, attrezzature specifiche per l’igiene e la medicazione. La collaborazione tra Azienda USL di Modena e ASP comuni modenesi Area Nord ha poi consentito l’ottima riuscita degli stage sia in ambito sanitario che sociale, tanto che quattro allieve stanno già lavorando, ma quasi tutte le altre sono in procinto di firmare il contratto di lavoro nel settore socio-sanitario.

 

“Riconoscere il merito  è compito delle istituzioni – commenta Lisa Luppi, sindaca di Cavezzo con delega UCMAN al Welfare – grazie alle risorse del PNRR abbiamo inteso promuovere un investimento importante sulle persone. L’impegno profuso dalle corsiste e il lavoro congiunto svolto tra tanti soggetti hanno consentito di raggiungere un risultato straordinario”.

***

Sulla scia del grande successo di questa iniziativa, ForModena ha deciso di proporre al territorio un’edizione a pagamento del corso OSS per Operatore Socio Sanitario, con la possibilità di formare fino a 25 persone, in partenza a Giugno 2024 presso la sede di Rivara di San Felice sul Panaro, Sono aperte le segnalazioni di interesse per edizione Area Nord – Rivara di San Felice s/p

Informazioni si possono avere direttamente in sede, per telefono (Centralino Modena 059 3167611) o per mail (segreteria@formodena.it)

 

 

Parlano di noi (articoli in link):

 

Complimenti alle allieve!